Dom. Ott 20th, 2019

MEDIA MYSTERY

RACCONTIAMO MISTERI IN TV

ECCEZIONALE: ESISTONO DELLE MISTERIOSE STANZE ALL’INTERNO DELLA SFINGE

Sfinge – veduta aerea

Siamo proprio sicuri che la Sfinge sia solo una collina di calcare scolpita senza alcuna stanza “segreta” come ci hanno sempre detto? Le foto che alleghiamo sembrerebbero contraddire questa versione dei fatti da sempre sostenuta da Zahi Hawass.

Antica rappresentazione

Nonostante abbia sempre sostenuto pubblicamente che la famosissima Sfinge sia priva di qualsiasi tunnel o stanza sotterranea vi sono diversi fatti che contraddicono queste affermazioni…ad esempio, esistono diverse foto che ritraggono Zahi Hawass mentre esamina una camera sotterranea che si trova sulla schiena nella parte posteriore della Sfinge.

Interno della Sfinge

Esiste anche un video realizzato dalla FOX con una sua intervista che mostra Zahi Hawass mentre esamina una stanza dentro la sfinge che conteneva un grande sarcofago in un ambiente pieno d’acqua (vedere foto tratte da questo video).

Nella testa della Sfinge c’è un grosso buco.

Apertura indicata dalla freccia

Già nel 1798 Vivant Denon ha inciso un’immagine della Sfinge. Anche se non l’ha copiata molto bene sicuramente qualcuno lo aveva informato che nella testa della Sfinge vi era un grosso buco che conduceva in una stanza segreta posta nella sua testa. Uno schizzo difficilmente può essere usato come prova, ma negli anni ’20 una foto aerea della sfinge prelevata da un palloncino di aria calda ha mostrato che c’è una tale apertura sulla parte superiore della sua testa. Sembra abbastanza chiaro dai materiali ed i colori totalmente diversi della testa della Sfinge, che riteniamo non sia vera ROCCIA, ma un certo tipo di sostanza artificiale rispetto al suo calcare che costituisce il suo corpo eroso, che la testa e il volto della Sfinge devono avere è stato cambiato dalla sua forma originaria molto tempo dopo che il monumento fu scolpito per la prima volta. Non c’è quasi alcuna erosione alla testa rispetto al suo corpo.

I lati del copricapo sono abbastanza lisci e bisogna solo guardare la creatura mitica per individuare il colore più chiaro del corpo rispetto all’oscurità della testa.

Antica veduta della Sfinge

Secondo Tony Bushby nel suo “I Segreti nella Bibbia”, un cilindro sumerico male frammentato racconta un racconto che potrebbe essere facilmente considerato come accaduto a Giza e coinvolge una bestia che aveva una testa di leone con un’entrata del tunnel nascosta dalla sabbia. Tutto ora indica che il corpo della Sfinge è stato scolpito in pietra naturale quando c’erano frequenti precipitazioni pesanti e che ci riporta allo stesso tempo che Robert Bauval e Robert Schoch hanno calcolato per la costruzione delle piramidi della cintura di Orion, cioè circa 10.450 AVANTI CRISTO.

La testa della sfinge sembra essere fatta da materiale diverso al resto del corpo e non mostra lo stesso livello di erosione come il resto del corpo. Ci sono stati schizzi della piana di Giza fin dal 1665 e alcuni mostrano due teste che sbucciano fuori dalle sabbie, di solito con caratteristiche femminili. Era un’antica pratica egiziana di inscrivere due leoni, che chiamavano Akerw, accanto ai loro portoni per la protezione celeste e che ci avrebbero portati direttamente in un tumulo vicino alla sfinge. Potrebbe questo tumulo contenere il corpo sepolto di una seconda sfinge?

Si sarebbe pensato che questa forma misteriosa, grande e coperta così vicina alla sfinge sarebbe stata accolta con grande entusiasmo dalle autorità egizie, ma Hawass e Mark Lehner non vollero accettare questa teoria.

Fonte: Antikitera.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001 Copyright © All rights reserved | Newsphere by AF themes.