Dom. Ott 20th, 2019

MEDIA MYSTERY

RACCONTIAMO MISTERI IN TV

UN REBUS NELLA GIOCONDA

SVELATO IL NOME DELLA MODELLA

La Gioconda è il dipinto più famoso di Leonardo, l’identità della modella l’enigma più discusso… e forse finalmente svelato proprio mentre tutto il mondo celebra il Cinquecentenario (1519-2019) dalla morte dell’eclettico genio. 

A svelare il nome della Gioconda è un rebus nascosto nel dipinto stesso. Lo sostiene – in un articolo pubblicato sul n. 137 della nostra rivista Nexus New Times – il filosofo e antropologo Teodoro Brescia, già noto per aver individuato una mappa astronomica sul Sarcofago paleocristiano di Boville (La Stella dei Magi e il Sarcofago Decifrato​, Nexus Edizioni) e alcuni elementi inediti nell’Ultima Cenadello stesso Leonardo (Il Codice nel Cenacolo, Nexus Edizioni/Verdechiaro Edizioni).

«Questo nuovo studio» – spiega Brescia – «parte dalle prime ricerche dello studioso d’arte Silvano Vinceti che nel 2010 – comunicava l’ANSA – individua nel dipinto due coppie di lettere (la seconda incerta) una in ogni occhio della Gioconda e una coppia di numeri sotto il ponte alle sue spalle:

Se le lettere e i numeri ci sono e sono questi (in seguito altri studiosi e lo stesso Vinceti hanno cambiato versione), si tratta di un rebus. Il rebus trovato spiega sia la collocazione dei caratteri sul dipinto, sia il nesso tra i caratteri e ci svela il nome della modella.

I rebus sono una delle passioni di Leonardo, ne compone oltre 170 (quelli ad oggi ritrovati), in particolare per dilettare Ludovico il Moro e la sua corte. Sono tutti speculari, come ogni cosa che scrive. La logica stringente del rebus, e anche la diversa interpretazione che in seguito gli studiosi hanno anche delle prime due lettere, mi porta a ritenere che i caratteri nel dipinto siano:

Specchiati, tali caratteri diventano:

In lingua rinascimentale, e in base alle parti del dipinto su cui Leonardo li posiziona (come prevede la tecnica del rebus), compongono il nome e cognome della modella: Jovanna Bjanca Sforza, figlia primogenita di Ludovico il Moro. Gli storici dell’arte già la ritenevano una delle identità più probabili della Gioconda, assieme a Lisa Gherardini, Caterina Sforza e Isabella d’Aragona».

Fonte nexusedizioni

More Stories

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001 Copyright © All rights reserved | Newsphere by AF themes.